La fiducia tra i partner

FacebookTwitterLinkedIn

My coach mobile del 10.2.2015

Il mio ragazzo e io siamo stati insieme per circa un anno, pensavo andasse bene e che ci fidassimo a vicenda. Alcuni giorni fa, mi disse che aveva bisogno di parlarmi. Iniziò a scusarsi profusamente e a dirmi che aveva avuto dei sospetti su di me riguardo un ammanco di soldi. Ha detto che per alcuni mesi aveva notato delle mancanze e che parlando col suo migliore amico, Paolo, gli aveva detto che probabilmente ero io. Ero scioccata! Quindi ho osservato Paolo da vicino per un periodo, fino a coglierlo sull’atto di prendere un mazzo di banconote del mio fidanzato. Gli chiesi cosa stesse facendo e lui rispose che era in stato di emergenza, così la verità venne a galla. Il mio ragazzo ammise che aveva nutrito dei dubbi, ma l’amicizia dall’epoca delle elementari con Paolo  l’aveva portato a credere a lui e tenere lontano me. Mi ha raccontato l’episodio per vedere la mia reazione. Io non ho detto più nulla. Si è scusato più e più volte. Adesso sto terribilmente male e mi chiedo come posso fidarmi di lui se lui non si è fidato prima di me ma del suo amico. Questo ha generato una crisi nella coppia, cosa possiamo fare?

Lo spunto della coach

guardare insieme il film: LAST NIGHT di Massy Tadjedin

Il sospetto di tradimento minaccia l’equilibrio sentimentale di una agiata coppia newyorkese»
Perché vederlo: «Storie come queste diventano, per la grande capacità di raccontare i minimi spostamenti dell’umore, i piccoli e grandi tumulti del cuore e le dinamiche della relazione uomo-donna, un magnifico strumento per conoscersi meglio e per mettere in luce zone d’ombra della nostra esistenza in due».