Crisi di coppia: etichetta o doggy bag?

FacebookTwitterLinkedIn

My coach mobile del 4.3.2015

Io ho una disputa con mia suocera. Lei ci ospita molte volte nelle feste e tutti portiamo portate diverse, mentre lei prepara il secondo. Un dei giorni dei festeggiamenti durante il periodo natalizio, mia madre invitata, porta un dolce. In queste occasioni si tende a preparare sempre molti piatti. Alla fine della cena, dice che il dolce era stato appena sfiorato, così vuole che lo porti a casa. Mia moglie il giorno seguente ha ricevuto una telefonata da sua madre seriamente contrariata perché non è stato lasciato tutto a casa sua. Quando noi abbiamo ospiti, non abbiamo problemi con la gente, a dividere ciò che è avanzato e ridarlo indietro. E’ una quantità cospicua di cibo che andrebbe buttata se rimanesse a lungo prima di consumarlo tutto. Così mi chiedo: – cosa è meglio, l’etichetta o un pasto alla buona (con avanzi) nei giorni successivi a casa propria -?

Riflessione della coach

Questo è un classico esempio di piccola crisi di coppia. Il cibo che si porta da qualcuno diventa proprietà di chi ospita, quindi la decisione spettava a tua suocera. Quando hai ospiti a casa tua (preventivamente informati), puoi fare delle confezioni e dividere il cibo avanzato. Sarà cosa gradita conoscendo il pensiero dei tuoi ospiti che magari lavorano ed è anche un’attenzione ai costi in questo periodo. Dopo questa esperienza sai che tua suocera non apprezza il doggy bag.